sabato 20 dicembre 2008

Tutti gli appuntamenti per il centenario del terremoto (27-28 dicembre 2008)

Tutto è pronto ci si aspettava qualcosa di più roboante da parte di tutta l'amministrazione Buzzanca visto che l'appuntamento è di quelli che si presenta una volta ogni secolo, ma almeno hanno provato a disegnare qualche scarabocchio che è certamente meglio di uno squallido foglio bianco. Dovevano i luminari di Palazzo Zanca, a mio avviso, internazionalizzare l'evento con delle multiconferenze oltre oceano, ma invece sarà una mangiata a casa tra amici che alla fine ci porterà a piangerci sempre addosso puntando il dito sull'alibi della catastrofe. Ma andiamo a questo palinsesto curtense e scopriamolo più da vicino con gli occhiali della nonna carmelina. La vasta gamma di eventi inizierà il 27 alle ore 10.00 con la seduta speciale (aperta) del consiglio comunale ; 3 ore dopo in Via Garibandi veranno allocate due colonne mobili della Protezione Civile e delle Province della sicilia con il conseguente schieramento di tutti i mezzi ; (di concreto sembra che ancora non ci sia nulla ma andiamo avanti) alle 17.30 alla cittadella fieristica, si svolgerà un appuntamento da non perdere (perché con le sole parole cambieranno il volto della nostra città...i soliti...blàà....il ponte...blà....e poi che passerella cribbio neanche Valentino e Versace messi assieme), cui prenderanno parte il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, l'assessore alla Presidenza, Giovanni Ilarda, il sindaco, Giuseppe Buzzanca, il presidente della Provincia Regionale di Messina, Giovanni Ricevuto, ed i Sindaci ed i Presidenti delle Province insieme a funzionari e volontari della protezione civile siciliana ; successivamente alle 18.00 per chi non fosse interessato al menage politico può recarsi alla Chiesa di Montevergine per qualcosa di più costruttivo e spirituale: "Messina 1908/2008”, liturgia in suffragio delle vittime del terremoto, celebrata dall'arcivescovo, Mons. Calogero La Piana, accompagnata dal Memorial Concert e da un Recital di letture e testimonianze; ma per gli inossidabili della politica nuova passerella sempre per gli stessi personaggi, poc'anzi citati, la collezione autunno-inverno-primavera-estate si svolgerà verso le 19.30, nella sala Consiliare di palazzo Zanca, dopo l'ennesima passerella vintage verrà proiettato un film-documentario (facciamo solo documentari a messina, sempre con le stesse foto) che i messinesi si faranno a bugghiuneddu; alle 20.30, al teatro Vittorio Emanuele, sarà inaugurata la mostra “Terremoti d’Italia” promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile; ed un'ora dopo alle 21.00 finalmente qualcosa di più interessante, infatti in Cattedrale verrà eseguito un concerto della Memoria, realizzato dall'organista francese Jean Guillou; poi alle 21.30, al teatro Vittorio Emanuele, presentazione di “Messina 1908 – Prima, Durante , Dopo”, con spettacolo di danza e recitazione, messo in scena da “Danzarte” della prof.ssa Giovanna Tedesco; alle 0.00 , a piazza Unione Europea, esposizione dei mezzi di soccorso della Protezione Civile, quest'ultima distribuirà fiaccole per il corteo-fiaccolata ; sempre alla stessa ora partirà in via XXIV Maggio, dalla chiesa Nuovo Oratorio della Pace il corteo religioso con la Baretta del Crocifisso che effettuerà una “via lucis” con la partecipazione di tutte le Confraternite e Pie Associazioni della Diocesi di Messina, mentre a piazza Cairoli, saranno allestiti modelli di tendopoli della Protezione Civile. Dalle ore 3.00 alle 5.21 (ora esatta del sisma) nella Basilica Cattedrale, saranno distribuite bevande calde con offerta floreale delle Confraternite e Pie Associazioni al monumento dell’Arcivescovo D’Arrigo, a memoria di tutti i caduti del terremoto; seguiranno un concerto d’organo, la proiezione di un filmato sul terremoto accompagnato dall’esecuzione di una pianista, il concerto di una corale polifonica e momenti di preghiera-raccoglimento alla presenza dell'Arcivescovo, Mons. Calogero La Piana. Complimenti al comune che eventi....da pelle d'oca... ci fate sentire sempre una città di serie D...grazie ed invece mi spiace dirlo Reggio Calabria come al solito una città di serie A...

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube