martedì 18 dicembre 2012

Benigni un gigante in mezzo ad un nano: Silvio Berlusconi

È raro vedere nella nostra tv un momento dove riflettere, dove soffermarsi su spunti di riflessioni sinceri e leali che guardano all'umanità e alle sfere più alte degli individui invece di sottolineare sempre in maniera studiata e ossessiva tutte quelle paure e pulsioni primitive.  Di solito, infatti, demagogia e populismo invadono le reti e i nostri schermi per servire l'Imperatore Berlusconi che abilmente muove le leve della demagogia e degli incubi ancestrali. Benigni così ha dato lezioni a tutti, lezioni di spirito critico e coscienza. Roberto è stato davvero unico, un gigante in mezzo ai nani, scusate in mezzo a un nano: Berlusconi. Un italiano di cui andare davvero fieri. Un italiano che sono sicuro oggi avrebbe avuto non pochi problemi con quel tipo di test del Ministero, domande che avrebbero paralizzato la sua coscienza e la sua creatività. Il Sapere e la Conoscenza sono nel DNA di Benigni, l'input e l'output in quello di chi ci vuole dei freddi robot da programmare a proprio piacimento. Oggi Roby ci ha ricordato come si pensa con la propria testa e con il proprio cuore, con l'unico fine di farci innamorare del Sapere e della nostra splendida Costituzione che ci vuole più uomini e meno strani individui costruiti con circuiti di mille valvole. Grazie ROBERTO!

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube