sabato 12 gennaio 2013

Salario minimo e contratti a tempo pagati il doppio. Cambiamo il lavoro


I sindacati difendono "a volte" demagogicamente i lavoratori, perché gli strumenti per dare lavoro non sono solo quelli dettati dall'art.18 , ma altri sicuramente più efficaci come: i salari minimi, il reddito minimo e dunque non a termine e i contratti a tempo determinato pagati il doppio. Ecco perché vi dico che quando Monti dice che a volte i sindacati sono fermi a certe barriere ideologiche non dice il falso! Un sussidio minimo dato dallo Stato e i contratti a 6 mesi pagati il doppio, farebbero scendere sulla terra certe imprese private che sarebbero finalmente e giustamente costrette a fare contratti normali ai propri dipendenti. Pensate un imprenditore che dice mi devi lavare il negozio, stare qui 8 ore invece di 6 senza ferie e senza giorni liberi a 700 euro? Il giovane direbbe sai che ti dico: - la pernacchia dove la vuoi fatta me ne sto a casa per  85€ in meno. Così sarebbero costretti ad alzare i salari e a non fare più i furbetti e a dare le giuste garanzie ai propri dipendenti. Ci vuole il salario minimo come in Germania ed Inghilterra e un centro per l'impiego nazionale che funzioni veramente! A voi altri spunti di riflessione e commenti

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube