mercoledì 23 gennaio 2013

Un' Europa senza Cristo è un' Europa che non è mai nata!


Sogno una società civile che ci vuole uguali nei diritti, ma diversi nel nostro vivere, nel nostro modo di porci nella realtà e nel nostro fare. Altrimenti altro che libertà è, altro che liberalismo, altro che Europa Unita si crea una società piatta dove tutti fanno le stesse cose e si muovono, in quel determinato dominio, alla stessa maniera. E' questo non mi piace affatto. Ognuno pur avendo pari diritti deve espletare una sua precisa e diversa esistenza e una sua precisa e diversa missione, ed è questo il bello della creazione di Dio e cioè che a ognuno di noi ha dato un compito differente, non ci ha detto a tutti noi: - "Andate e credete nella mobilità". Non possono dire a tutti indistintamente, dovete lavorare in giro per l'Europa o per il mondo, facendo i nomadi, come non sarebbe giusto dire a tutti dovete essere sedentari e restare per sempre dove avete radici. Ci devono essere quelli che danno il loro contributo viaggiando per il mondo e portando il loro contributo nei continenti, ma ci sono anche quelli che devono essere chiamati a effondere il loro sapere dentro le mura del proprio luogo natio. Perché non siamo tutti identici, non siamo stati tutti chiamati per la stessa missione. Il Creatore ci ha fatto con caratteristiche differenti e talenti svariati e non possiamo tutti dimostrare le nostre qualità in egual modo. Non sopporterei una società conformista dove tutti devono fare la stessa cosa per il piacere dei potenti. Non siamo nel Truman Show, questa è la vita vera! Dio per esempio per il suo Regno ha chiamato Sacerdoti che devono andare in missione in molti paesi e devono rinnegare la propria esistenza per aiutare più popoli e per conoscere più culture, ma ha anche chiamato altri Sacerdoti a essere missionari nella propria città, vedi S.Annibale. Le missioni non sono solo in Africa, in Sudamerica o nelle filippine, ma anche dentro i confini della propria terra. Così come fece con i suoi discepoli ad alcuni chiese il martirio e lì mando ai 4 angoli della terra per convertire altri popoli e altre culture, ma ad altri li lasciò a Gerusalemme per continuare il loro mandato di Apostoli tra la propria gente. Dobbiamo credere in una europa non conformista, che sappia credere ed essere liberale con i sogni, i talenti, le speranze e le volontà di ciascuno e non un'Europa dove bisogna fare per forza cosa dice l'Imperatore Romano o il Rabbino Ebreo. Dobbiamo sognare un'Europa dove Cristo ci illumina nel capire qual è la nostra missione, qual è il reale motivo della nostra nascita e venuta sulla terra. Sogno un Europa piena di Cristo, colma di nostro Signore, senza Gesù sulla barca pesci non se ne pescano e le nostre barche restano vuote! Una Europa senza Cristo è una Europa che non è mai nata!

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube