giovedì 9 gennaio 2014

Chi sono i veri messinesi?


I messinesi veri chi sono mi sono domandato. Sono quelli che non hanno voce, sono quelli che non vengono dal basso, i messinesi veri sono quelli che vivono nella normalità della loro quotidianità. Sono quelli che portano la Croce in Silenzio e che in Silenzio sanno soffrire. Sono quelli che amano la loro città e ne conoscono i minimi particolari, pregi e difetti, anche se non amano le platee e le assemblee pubbliche. I messinesi veri sono quelli che non sanno fare a meno della tradizione e che zalli o non zalli le vivono nella loro interezza e veridicità al di là di ogni aspetto folkloristico che gli snob possono a determinate cose additare. Il Messinese vero riempe la sua casa di stampe antiche della città ed ha almeno un libro con la sua storia gloriosa. Il Messinese vero è quello che va al campo e tifa pur sapendo che ci sarà sempre da soffrire. Il Messinese vero cerca sempre di far vedere i lati positivi della propria città quando viene a visitarlo un forestiero. Il vero Messinese è quello che lavora sodo e che torna a casa sapendo che la propria moglie o la propria mamma gli preparerà qualche prelibatezza della gastronomia messinese. Il vero messinese è quello che ha delle caratteristiche ben distinte nel suo DNA: la bontà, la carità, l'assenza di invidia e l'assenza di eogismo e avidità, l'amore, la fede in Cristo Signore e nella Madonna della Lettera, in S.Annibale e in S.Eustochia. Il vero messinese dipinge a colori la sua vita come Antonello e sebbene nessuno lo conosca coltiva il suo orticello come Signore di sé stesso e dei suoi cari e poi alzando gli occhi in cielo, tenendo ben saldi i piedi per terra, nella terra dei colli messinesi, guarda di rimando la falce di Zancle e ringrazia Iddio di averlo fatto nascere nella città più bella del mondo.

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube