giovedì 20 novembre 2008

Mastronardo Team - Rossellini impiegatizia and friends: 22-7

Torre Faro,  merc. 19 novembre 
Grande partita ieri in località Torre Faro a Messina nel prestigiosissimo impianto in erba sciddicariusa, ovvero il tempio del calcetto messinese: lo "Stadium du Faru i sutta", sito in Via Torre Bianca. Una partita di calcetto (5 Vs 5) disputata da 10 individui che non toccavano un pallone da circa una decina di anni. Nonostante la forma non sia ancora quella dei tempi migliori, non sono mancate le pance con uno sbalzo di 10 cm. minimo e la classe limpida e cristallina di quasi la totalità degli elementi in campo, inoltre è apparsa agli oltre 2 spettatori,  quella di sempre, fatta da colpi di genio, intuizioni, arabone, veroniche, tacchi, spilli e parate persino, ma che dico addirittura all'incrocio dei pali. La Mastronardo Team ha sin dall'avvio mostrato una maggiore brillantezza fisica e un tasso tecnico ben sopra la media, mentre la Rossellini Impiegatizia and friends ha messo in evidenza sin dalle prime battute molte lacune. come dire: c'è ancora molto da lavorare ed il direttore generale Bottari dovrà cercare nell'immediato di dare il meglio di sè nel calciomercato novembrino con almeno 5 innesti di spessore, in pratica va cambiatata tutta la squadra. 

Ma andiamo alle pagelle:

Mastronardo Team:
David: Ha corso come un forsennato per tutto il campo, dimostrando una condizione fisica invidiabile. Ancora impreciso sottoporta ha comunque realizzato un paio di goal voluti e cercati allo spasmo. Voto 6.5

Tonino: Il più in forma dei 10 in campo, grandi geometrie, buona intesa con i compagni e grande fiato. Ottimo in fase realizzativa. Anche in porta si è destreggiato bene salvando in più di una circostanza la porta. Voto 8

Alessandro: E' partito in sordina per crescere e venire fuori alla distanza. A centrocampo ogni pallone era di suo possesso, decisivo nelle coperture e nelle ripartenze avversarie. Alla fine ha cambiato casacca passando con gli avversari con l'intento di dargli una mano vista la manifesta inferiorità della rossellini and friends. Voto 7

Massimo(Io): Le scarpe senza i tacchetti hanno creato qualche problemino alle sue discese sulla fascia, la suola liscia con il campo bagnato ha messo sotto stress il suo baricentro. Ma la forza fisica e gli ottimi disimpegni, ma soprattutto l'ultimo passaggio dettato per il finalizzatore di turno si sono rivelati vincenti ed hanno salvato una prova inziata in modo incolore. Favoloso uno dei suoi 4 goal. Voto 7-

Enzo: In difesa è sembrato il Wierchowod dei tempi migliori, insomma un'autentica roccia, che ha bloccato il parziale degli avversari per quasi tutto l'arco del match. Bravo anche in chiave propositiva. Voto 7.5

Rossellini Impiegatizia and Friends:
Bottarao: In porta autentico baluardo, parate di ogni genere e tipo che hanno permesso alla squadra capitanata da Rossellini di non subire una umiliazione ed un passivo fuori dalla norma. In attacco ancora acerbo e fuori condizione. Voto 6 ++

Rossellini: Autentico Capitano, nonostante la pancia da uomo incinto di almeno 6 mesi con parto plurigemellare e la pepata di cozze mangiata solo 5 minuti prima dell'incontro, ha spesso messo in difficoltà (ma quannu mai) gli avversari cn le sue sfuriate ed infuriate infruttuose e la classe ancora percepibile, ma solo percepibile. Non riesce a proporsi in avanti come vorrebbe, ma c'è da sottolineare che il ragazzo mostra ampi margini di miglioramento. Unico nel suo genere può in futuro diventare una spina nel fianco per qualsiasi avversario. Voto 6-

Giacomo: Le sigarette gli permettono di giocare solo 10 minuti a buon ritmo, poi si ecclissa e scompare definitivamente rischiando di essere portato con la barella al vicino Papardo. Voto 4

Valerio: Davvero ancora lontano un miglio dal giocatore che è, le sforbiciate e i goal all'incrocio dei pali sono solo un lontano ricordo. Deve abbandonare la partita per un infortunio alla caviglia che hai presenti è sembrata più una sceneggiata di mario merola che altro. Voto 3

Il proprietario: Atleticamente il migliore tra i suoi ma accusa un problema di controllo della sfera. E l'unico insieme al rossello che almeno ci prova. Voto 6

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube