giovedì 9 maggio 2013

Peppino Impastato, "Generale" tra gli umili con un solo sogno: sconfiggere la mafia!


Secondo me di Peppino Impastato se ne fa un uso politico e fazioso distruggendo realmente quello che era il suo pensiero e la sua figura di "Uomo" impegnato nella lotta contro la mafia! Così lo si uccide 2 volte. Difatti a Peppino non piacevano le manifestazioni vuote e stupide o i nuovi venti che echeggiavano all'epoca, di un libertinismo e di un edonismo, con cui Peppino Impastato non aveva nulla a che fare. Peppino Impastato è stato per troppo tempo nell'immaginario collettivo il simbolo di valori che non erano i suoi, riportiamolo alla luce secondo quello che egli era veramente e cioè un grande combattente della mafia e non un ribelle comunista che si faceva paladino di sterili e inutili iniziative. 

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube