martedì 14 ottobre 2008

Columbus Day: L'America ricorda il navigatore e il disastroso terremoto della città di Messina del 1908

di Giuseppe Greco

Un'occasione per rendere omaggio alla storia dell'emigrazione, agli sforzi e ai successi di generazioni di italiani. La prima parata fu organizzatada Generoso Pope nel 1929Oggi l'America ricorda Cristoforo Colombo. Una celebrazione che prendendo lo spunto dalla grande impresa del navigatore genovese, in realtà rende omaggio all'emigrazione e ai traguardi raggiunti dalla comunità italiana in America.Il primo a rendere omaggio ufficialmente ai viaggi di Colombo e ai successi ottenuti dagli italoamericani negli States fu Generoso Pope, un uomo d'affari immigrato a New York, che il 12 Ottobre del 1929 guidò una parata da East Harlem fino a Columbus Circle. Alla parata, seguì una cena di raccolta fondi a favore degli immigranti che giungevano in città per porre le basi di un avvenire migliore. Forte del consenso ottenuto, e soprattutto del legame con le proprie radici che questa sembrò rinsaldare, l'iniziativa ebbe seguito anche negli anni successivi, proponendosi di celebrare le battaglie e i trionfi degli immigranti, insieme alla straordinaria eredità e alla ricchezza culturale della comunità italo americana. Da allora, il Columbus Day è un appuntamento fisso ed irrinunciabile, promosso annualmente da un'organizzazione senza fini di lucro, la Columbus Citizens Foundation, sorta negli anni Sessanta a New York grazie alla lungimiranza del figlio di Generoso Pope, Fortune, e del giudice Samuel Di Falco. Quest'anno, l'annuale Parata del Columbus Day, in programma oggi sarà dedicata alla rievocazione del devastante sisma che il 28 Dicembre 1908 rase al suolo Reggio e Messina, il cui centenario ricorre proprio tra qualche mese. A farsi promotore della commemorazione del centenario è stato Richard Greco, socio della Columbus Citizens Foundation e noto come il più giovane sottosegretario della Marina Americana. Grazie all'impegno di Greco, peraltro fondatore della Montfort Academy, una scuola superiore di studi classici, la US Navy ha fatto ormeggiare il sommergibile "Salvatore Todaro" accanto alla Intrepid, la portaerei-museo appena restaurata. A questo proposito, è doveroso ricordare un episodio storico: nei giorni successivi al terremoto, infatti, l'allora Presidente Theodore Roosevelt aveva deciso di prestare aiuto alle popolazioni colpite dal sisma inviando nello Stretto la "Great White Fleet", una corposa flotta da lui stesso creata e successivamente mandata in missione in giro per il mondo. Un atto che contribuì, già allora, a rafforzare i legami di fratellanza tra Italia e Stati Uniti. Quest' anno, come già dal 2000 al 2006, "co-chairman parade", ovvero co-organizzatore della Parata, è un altro socio della Fondazione, Alfred Catalanotta. L'edizione 2007, invece, ha posto in risalto e premiato due donne, la cantante pop Kara Dioguardi e la nota ristoratrice di origini triestine Lidia Bastianich. Questa edizione è stata curata da un calabrese doc, Enzo Pizzimenti, originario di Gallico Marina, ma da 30 anni trapiantato negli Stati Uniti. Pizzimenti, anch'egli socio della Columbus Citizens Foundation, imprenditore di successo in campo alimentare ed edilizio, quest'anno ha l'incarico di chairman delle relazioni internazionali della manifestazione. Pizzimenti, tra le altre cose, è presidente del circolo culturale Harrison Friends of the Opera, cura la programmazione e l'allestimento dell'annuale rappresentazione operatica con il maestro Tony Fazio nel teatro dell'Università di Suny-Purchase nella contea di Westchester. Il programma 2008 delle Celebrazioni Colombiane, avviatosi lo scorso 7 Ottobre con l'inaugurazione delle Mostre a Vanderbilt Hall, Grand Central Terminal, aperte ogni giorno dalle 7di mattina alle 10 di sera sino al 19 Ottobre, si dipana in più giornate, che avranno il loro apice oggi. Ieri c'è stata, invece, la cerimonia della deposizione di una corona di fiori a Columbus Circle, sede del Monumento a Colombo, e infine, oggi dalle 9.30 alle 10.45, il cardinale Edward Egan officerà una Messa solenne nella Cattedrale di San Patrizio e, a seguire, ci sarà l'attesa Parata del Columbus Day. Il corteo muoverà sulla Fifth Avenue, da 44th a 79th Street, a partire da Mezzogiorno fino alle 3:00 pm, coinvolgendo oltre 35 mila partecipanti, oltre 100 bande, carri e gruppi, e ospitando anche le più ricercate testimonianze del Made in Italy, dal cibo alla moda, dall'arte alla musica, dal turismo al design. Quasi un milione di spettatori seguirà la parata, che peraltro sarà trasmessa dal network NBC dalle 12.00 nel corso di una trasmissione in diretta presentata da Maria Bartiromo e dall'attore Joe Piscopo. Alla parata sfilerà anche il carro allegorico di America Oggi-Radio ICN.La Columbus Citizens Foundation conta attualmente 570 soci di origine italiana, che operano nei campi della giurisprudenza, della medicina, del governo, degli affari, della scuola e delle arti. Due importanti sezioni della Fondazione, sono l'organizzazione femminile "Ladies Auxiliary" e quella dei giovani "Young Adults Auxiliary". Entrambe lavorano con grande dedizione, e rappresentano i rami più impegnati nella raccolta di contributi e nel sostegno alle cause caritatevoli. Proprio grazie all attività di fund raising, sostenuta dagli sponsor delle Celebrazioni Colombiane, la Fondazione riesce ad erogare ogni anno, sulla base di rigorosi criteri di merito e di reddito, circa 850 borse di studio a studenti italoamericani particolarmente meritevoli, per un importo complessivo di diversi milioni di dollari. Un esempio positivo è quello dello stesso Richard Greco, anch'egli vincitore, quand' era ancora studente, di una borsa di studio offerta dalla Columbus Citizens Foundation, l'organizzazione della quale oggi è orgoglioso socio.

(Fonte: America Oggi)

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube