martedì 14 ottobre 2008

La città di Messina alla Vanderbilt Hall della prestigiosa stazione centrale di Manhattan, Grand Central

Intanto la settimana di celebrazioni è iniziata martedì con una mostra di fotografie, accompagnata da video interattivi sul dramma del terremoto di Messina del 1908. La mostra, allestita nella Vanderbilt Hall della prestigiosa stazione centrale di Manhattan, Grand Central, commemora il centenario del disastroso terremoto che colpì Reggio Calabria e Messina, in gran parte distruggendole, provocando circa 200 mila vittime. Il terribile evento ha sancito secondo gli storici, l'inizio della grande amicizia tra Italia e Stati Uniti. Nel dicembre del 1907, il presidente degli USA Theodore Roosevelt inviava 16 navi della flotta americana per la circumnavigazione del globo. Lo scopo è di mostrare a tutti la potenza della Marina statunitense. Ma, venuto a conoscenza del terremoto nello stretto di Messina, Roosevelt decide di dirottare la flotta in Italia per prestare soccorso ai residenti. Nel suo intervento, il console generale italiano FranCesco Maria Talò ha sottolineato come il Columbus Day "è l'occasione non solo per celebrare la storica amicizia tra Italia e USA, ma anche per mostrare agli americani i progressi tecnologici fatti dal nostro paese". E ha ricordato come nell'ambito della mostra alla Grand Central siano stati esposti prodotti di due marchi simbolo dell'industria italiana: Maserati e Piaggio.

Cerca nel blog

GRAN MIRCI

GRAN MIRCI
TUTTO SULLA STORIA DI MESSINA

Segui Granmirci.it su TWITTER

GRANMIRCI.IT (TWITTER)

Google+ Badge

Google+ Followers

Instagram

Instagram

Youtube